News Works
Back to home Multimedia
Extra Photo Links

 

(Click here to read RG's biography in English)

 

Roberto Girolin (1975)

 

 

Dopo aver avviato lo studio della chitarra classica (raggiunge il V corso) intraprende quello del pianoforte e della composizione, materia questa ultima che lo porterà ad iscriversi regolarmente presso il Conservatorio statale "J.Tomadini" in Udine, sotto la guida di D. Zanettovich. Studia il contrappunto strumentale e quello vocale, diplomandosi in Musica Corale e Direzione di Coro presso la medesima sede udinese.

Approfondisce lo studio della Storia della Musica presso l'Università di Udine (A.Orcalli) e presso l'archivio "B.Maderna" di Bologna (N.Verzina).

    Consegue il Diploma di Musica Elettronica ed Informatica Musicale presso l'Accademia Musicale di Pescara con il massimo dei voti e nel 2006 si diploma in Musica Elettronica con massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio "B.Marcello" di Venezia con A.Vidolin.

  Ha collaborato e diretto numerose formazioni corali e strumentali, affrontando repertori dall'antico al contemporaneo (con o senza l’ausilio dell’elettronica).

    Ha seguito Masterclasses e seminari di direzione corale e orchestrale, musica da camera, composizione (S.Sciarrino, F.Nieder e M.Bonifacio), musica elettronica (L.Camilleri e A.Di Scipio), il corso di Design sonoro con T.Wishart, il Corso di trattamento numerico del segnale sonoro con G.Di Giugno e Gli ambienti del live electronics nei lavori di Luigi Nono con Alvise Vidolin e André Richard (Experimental Studio Freiburg für Akustische Kunst).

    Le sue composizioni sono state selezionate in vari concorsi nazionali ed internazionali come la CALL 2007 della Federazione CEMAT di Roma, il 34° Concorso Internazionale di Musica Elettroacustica, Bourges 2007, il XVII Colloquio di Informatica Musicale nell'ambito del Festival Internazionale di Musica Contemporanea de La Biennale di Venezia 2008) e per la CALL Borealis Festival for contemporary music, noise and sound art 2010 in Bergen, Norvegia.

    Ha inoltre ricevuto commissioni dal 53° Festival de La Biennale di Venezia 2009 (prima esecuzione assoluta di Piega del secondo cielo), Casa Paganini/InfoMus Lab - IRCAM (EU Culture 2007 Project CoMeDiA) partecipando in qualità di compositore ed interprete a NIME 2008 (International Conference on New Interfaces for Musical Expression) e ICMC 2008 (Belfast, International Computer Music Conference) con la composizione Lo specchio confuso dall'ombra.

    Svolge regolare attività didattica e concertistica e dal 2001 è ideatore e direttore artistico di Elettro_Shock, percorso concertistico che approfondisce e diffonde la letteratura della musica elettronica proponendo nomi noti nel panorama internazionale e giovani compositori italiani e stranieri.

 

 

 

Last Update, April 2013.